GEAPP come piattaforma propedeutica al LIFE ADA

Il progetto Life ADA – ADaptation in Agriculture vuole fornire un supporto concreto al settore agricolo per rafforzare le capacità di resilienza ai cambiamenti climatici.

LIFE ADA si prefigge di:

  • trasferire conoscenze sugli scenari climatici unitamente alla gestione del rischio e misure adattive per migliorare la capacità degli agricoltori di affrontare i rischi climatici attuali e futuri;
  • costruire strumenti adeguati per supportare il processo decisionale nella definizione di piani di adattamento efficienti a livello di azienda agricola e di filiera;
  • definire una strategia politica coerente a livello regionale per sostenere la pianificazione adattiva degli agricoltori;
  • promuovere un approccio innovativo degli assicuratori per rafforzare la capacità di riduzione del rischio al fine di mantenere l’assicurabilità degli agricoltori a lungo termine, nonostante l’aumento dei rischi catastrofici e sistemici.

l progetto verrà implementato in via sperimentale in Emilia-Romagna, per poi replicarlo in Veneto, Toscana e Lazio, vedendo così un incremento di agricoltori coinvolti a partire dai 50 nella zona pilota per arrivare a 6.000 singoli agricoltori nelle regioni selezionate fino a 15.000 agricoltori a livello nazionale.

UnipolSai – insieme ai partner ARPAE Emilia-Romagna, Cia–Agricoltori Italiani, CREA Politiche e Bioeconomia, Festambiente, Legacoop Agroalimentare Nord Italia, Leithà e Regione Emilia-Romagna – mira a raggiungere solidi obiettivi in termini di resilienza ai cambiamenti climatici lungo 3 filiere agroalimentari: lattiero-casearia (Parmigiano Reggiano), vitivinicola e ortofrutticola.

Copernico, all’interno del LIFE ADA, collaborerà con Leithà, la società del Gruppo Unipol S.p.a che si occupa della realizzazione di nuove tecnologie software e dell’analisi predittiva dei dati, GEAPP sarà la piattaforma propedeutica alle attività di sperimentazione per raccolta dei dati necessari ad attuare strategie di adattamento agli effetti negativi dei cambiamenti climatici.

Menu